MOTOVECIEVELOCI GRADO TEAM NINO RANA
LE MOTORETE UDINE

Pagine

venerdì 19 settembre 2014

ULTIMI GIORNI PRENOTAZIONI NUMERI PERSONALIZZATI 1000 DOLORI 2014

Lunedì 22 settembre sarà l'ultimo giorno utile per prenotarsi il numero per la 1000 Dolori, poi andremo in stampa.

Qui sotto l'elenco aggiornato, controllate se ho fatto degli errori e se ci siete tutti, altrimenti mandare una mail di richiesta a motovecieveloci@gmail.com


# 1 CACO
# 1 ORTIS
# 2 MICHELE BOARO
# 2 DANNY FRANCESCO
# 3 PUPIS
# 4 CAIA
# 5 MANUEL MELOCCO
# 6 PAOLO MIANI
# 7 FULVIO CASTRAZJA
# 8 LUCA BERNARDINIS
# 9 GROPPINO
# 10 THE JUMPER
# 11 VALENTINO FRANCO
# 11 MATTEO MAREGA
# 11 ALESSANDRO FERUGLIO
# 12 FRANCESCO MINGOTTI
# 13 ALBERTO GENNARO
# 13 FABIO PASSALENTI
# 14 RONNI MARCONATO
# 15 ALESSANDRO FORZA
# 16 ROMI
# 17 FILIPPO PARENTIN
# 18 ANDREA PEZZICAR
# 19 MICHELE PASSADOR
# 20 MAURO TEDESCO
# 20 ALLE
# 21 SAMUELE CABAS
# 22 FRANCESCO SAVIO
# 23 FABIO MORGUT
# 23 MATTEO CADIN
# 23 TONI AHOLA
# 24 AUGUSTO ADVENTURE
# 28 CARLO ZIBER
# 29 DAVIS GOBBO SENIOR
# 29 GIORGIO BAGNOSCHIUMA
# 30 LUCA NO GADDI
# 31 SARA BRIC
# 32 PAPARELLA
# 34 MANRICO VESCA
# 38 LUPO
# 43 KENBLOCKDIMANZANO
# 45 ANDREA GIANESI
# 46 BEPPE STEFANELLI
# 50 GIAMPAOLO BUSATTA
# 54 ALEX
# 55 PEDRO
# 56 ROBERTO PALMACOPPE
# 56 ZACCA
# 57 TONIUT
# 58 ENORE ZAMARO
# 60 WALER DIABO GABADI
# 60 MARCELIN ZAMARO
# 63 DENIS MILOCCHI
# 63 FURLANI
# 64 BUGIO
# 66 DANIELE
# 67 BISOOOOOOOOOOO
# 69 PANCIERA
# 70 GIAMPIERO TOGNON
# 70 DAVIS GOBBO JUNIOR
# 88 NICO BELL'ON
# 91 MORENO PETRALE
# 93 EDO ZAMARO
# 94 SAETTA
# 98 NIKI FERRO
# 99 MARCO BRUGNERA
# 99 PAKI
# 101 MONICA FANTIN
# 111 ALE & CRI
# 119 BRUMO
# 121 RICCARDO STURM
# 125 LUCIO LODOLO
# 127 MICHELE SANT
# 135 ADRIANO BUSA
# 150 CACO
# 151 DENNY CAMPO
# 195 DAVIDE
# 196 SBRISSONI
# 200 ALEN URBANO
# 201 FRANCO CIPRIANI
# 202 OTELLO CAPPELLARO
# 203 LUIGI LEONARDI
# 204 MARIO MANFE'
# 207 ALAN BEVILACQUA
# 208 MICHELE PERESSIN
# 209 ANDREA MERIMAN
# 210 ANDREA MERIMAN
# 219 MAURO BALDASSI
# 220 BEBA
# 221 BEBA
# 222 CAIROLI
# 223 IESSO
# 224 ANEDY
# 233 GIAMPIERO TOGNON 
# 251 MADBORSA
# 259 PATRICK GRANDE
# 266 CAPRIOGLIO
# 289 PAOLO CANOVA
# 290 ALESSANDRO FRANCESCHINI
# 303 AARON BRUGNERA
# 332 GIACOMO SCHIAVON
# 333 SIMONE GORIUP
# 417 EDOARDO CUSIN
# 444 GIANNI VISINTIN
# 501 PICASSOUWE
# 504 PAOLO BROVE
# 555 KIKKO
# 560 PIGI
# 666 MATTEO STRIZZOLO
# 710 CAPITANPIERO
# 801 BERT
# 802 KIKKO WAINA
# 803 DEGANO F.
# 804 SERGIO PDM
# 805 FRANZO
# 806 BLACK NIGHT
# 966 ANREA PEZZICAR
# 1000 GIANNI SIMONETTI
# 1956 NONNO




 

CONSULTIVO TECNICO SPORTIVO DELLA CAIO BALDO RACING TEAM SU DOBBIA 2014




CAIO BALDO CORSE BEAN
C.B.C.B.

Consultivo tecnico-sportivo della Gimkana dei Motororini di Dobbia.

Domenica 07/09/2014 si è svolta l'annuale Gimkana dei Motorini di Dobbia, organizzata dal Mal de Ossi Racing Team in collaborazione con le instancabili rappresentanze del Motoclub Carso.

La consolidata realtà del "Caio Baldo Corse Bean", ormai una presenza fissa e temuta in questo tipo di eventi, ha partecipato alla manifestazione.

Il Team Manager nonché responsabile e direttore tecnico della scuderia Claudio "Caio" Venier, partecipando ovviamente lui stesso in sella ad uno dei suoi mezzi, ha schierato nelle fila della suddetta tre dei più validi corridori attualmente liberi da vincoli contrattuali; la punta di diamante é senz'altro il famigerato Alan "Mototopo" Pahor, ex-giovane promessa del  motociclismo Friul-Giuliano, temuto ma ammirato da numerosi avversari che in passato hanno avuto la sfortuna di sfidarlo in pista.

Se Caio è ad unanimità considerato il braccio del Team, la mente è senza dubbio Berto "Tien Verto" Scarel; pilota non più di giovane eta' ma dotato di una  razionalità non comune, calcolatore metodico e preciso, oserei dire quasi spietato.

Il terzo membro é la new entry Stefano "Uruguai" Urru; ex-pilota fuoristradista,
di recente appiedato dal mondo delle derivate di serie, non si è fatto sfuggire la ghiotta occasione offertagli dal sodalizio bisiaco, compiendo così un notevole salto di qualità in ambito sportivo.

I mezzi messi a disposizione erano tre Califfone preparati dal dinamico ed eclettico Caio, affettuosamente soprannominato "ingegner" per le innate qualità tecniche, e una pit bike di dubbia provenienza;
quest'ultima si è rivelato un mezzo poco affidabile sin dall'inizio, quando nelle mani di Alan, durante un turno di prove libere si è inesorabilmente ammutolito;
il disappunto del pilota era notevole, a tal punto che il suo fidato nonché ex meccanico e amico di vecchia data Stef gli ha offerto la possibilità di affiancarlo durante le due manche della categoria momomarcia, mentre l'Ingegner mai domo era già pronto a smontare il gruppo termico ed eventualmente sistemare il guasto.

Dopo un breve briefing tecnico per definire le strategie di gara, così dunque la squadra composta:

Caio su Califfone 70cc - cat. momomarcia, marathon;
Berto su Califfone 50cc - cat. monomarcia marathon;
Alan e Stef su Califfone 60cc - monomarcia a coppie;

L'imperativo del Team Manager era di puntare al podio alto.

Mentre l'ora delle gare si avvicinavano, il paddock di Dobbia si riempiva a vista d'occhio; a dare supporto al C.B.C.B c'era la famiglia Venier al completo e il Poldo e la Polda, più un nutrito gruppo di amici e simpatizzanti che si aggiravano nei paraggi sorseggiando una birra fresca.

Il grintoso e instancabile Caio è stato bersagliato ancora una volta dalla sfortuna: durante la prima manche, caduta della catena, mentre nella seconda dopo una partenza al vetriolo è incappato in una delle sue numerose cadute, concludendo la sua fatica in 4a posizione, dimostrando, oltre alle già citate doti tecnico-meccaniche, una notevole abilità nella guida fuoristrada, coadiuvato comunque da un  mezzo all'altezza e di notevole potenza; a nostro avviso da migliorare la tecnica e tenuta fisica, ma è un dato di fatto che I bravi meccanici non sono mai stati anche piloti vincenti, ad eccezione forse del solo ed unico Joey Dunlop… 

nel complesso voto 8,5.

Berto Tien Verto ha fatto la sua porca figura, sue testuali parole…
nonostante non disponesse di un mezzo velocissimo e adatto a quel tipo di tracciato, la mente del C.B.C.B. ha portato a termine le due manche disputando una più che onorevole gara, prestazione ottenuta priva di allenamenti pre-gara, a parte un paio di test privati nel giardino di Turriaco ed al Lisert; cè molto margine di miglioramento sicuramente, l'uomo si farà!
da sottolineare il pregiato abbigliamento Vintage;

nel complesso voto 8.

Che dire di Pahor, si sa lui è uno che corre per vincere; l'accoppiata con il compagno di merende si è rivelata affiatata e vincente, nonostante la prima manche sia andata sotto le aspettative per colpa di un avversario più lento che ha fatto perdere lucidità e concentrazione al pilota di Romans; la partenza è stata molto buona ma dal secondo giro fino alla sosta per il cambio, il 38enne endurista è rimasto intruppato troppo tempo dietro al suo avversario, perdendo diversi secondi, dimostrando così di essere carente di un pizzico di cattiveria ed esperienza nella guida in gruppo; ci ha pensato il panettiere monfalconese a sbarazzarsi al più presto del "tappo", dopo il cambio pilota, troppo ritardato a sua detta, cogliendo così una sofferta 4a posizione;

la seconda manche è andata diversamente: inversione di ruoli alla partenza con Stef che reggeva il motorino sgasante pronto a spingere il buon Alan dopo il via, ottenendo subito una terza posizione al primo passaggio dopo un giro al fulmicotone! al quinto si effettuava il cambio pilota, mentre la coppia si trovava in seconda posizione, ottenuta dal velocissimo Alan; nei restanti tre giri l'obbiettivo era di mantenere la posizione, cosa che riesce fino a due curve dalla fine, quando Uruguai, colto da un improvviso quanto inopportuno delirio di onnipotenza, esagera l'entrata in curva sfidando le leggi della fisica, forse dimentico che a sua disposizione aveva un Califfone e non una moto dotata di ciclistica più performante;
morale, vantaggio accumulato perso in una manciata di metri, quanto basta al felice avversario per sfilargli la seconda posizione davanti alla bandiera a scacchi.
il voto va diviso in meriti e demeriti, ma un bel 9 ci sta.

Nel complesso il voto della giornata è un 9,5;

Il Caio Baldo Corse Bean è già al lavoro per preparare i mezzi per la prossima fatica; diversi miglioramenti tecnici sono già sulla nutrita lista lavoro del reparto corse di Begliano, e siamo sicuri che grazie alla notevole esperienza accumulata sui campi di gara dai nostri piloti e alla tecnologia dell' Ingegner, già  dal prossimo appuntamento il Team bisiaco raccoglierà i risultati di prestigio che si merita.
                                                                                                                            S.U.

giovedì 11 settembre 2014

LUCIO LODOLO NUOVO PILOTA UFFICIALE ZUNDAPP MMVV

Con grandi difficoltà e lunghe trattative siamo riusciti ad ingaggiare per il prossimo anno, il fortissimo pilota ufficiale Zundapp Lucio Lodolo.

L'atleta mostrerà a tutti di che pasta è fatto.

Intanto ha partecipato alla rievocazione di Camerino e come sempre non ha lasciato nulla al caso, anche il vestiario e tutto ufficiale, compreso l'accessorio per evitare inutili soste durante il percorso!!!!!!!

mercoledì 10 settembre 2014

CAMERINO 2014 SCOOP MMVV SECONDA PARTE

Alessandro Caprile

Beppe Stefanelli

Ferruccio Degano e Franco Giannini

Alberto Gennaro

Franco Giannini

Franco Giannini

Lucio Lodolo

Marco Taviano

Mauro Nalato

Ferruccio Degano

martedì 9 settembre 2014